La forza degli anziani colpiti dal terremoto: la forza dell’amicizia

I Giovani per la Pace di Roma in visita ai terremotati dell’Abruzzo e del Lazio

anziani-terremoto-abruzzo-amatrice

Il periodo natalizio per molti anziani che vivono negli istituti potrebbe essere un momento ancora più malinconico dove si sente ancora di più la nostalgia di casa. Per questo noi Giovani per la pace di Roma siamo andati a trovare gli anziani in due istituti, uno a Borbona vicino Amatrice e l’altro a Fontecchio in provincia dell’Aquila. Eravamo un centinaio da tutta Roma, ci siamo divisi per poter visitare il maggior numero di anziani. È stato un pomeriggio di grande amicizia, come ci ha detto la nostra amica Maria «la cosa che mi rende più felice è stare con voi». Li abbiamo visti vogliosi di parlare di avere degli amici più giovani a cui raccontare le loro storie.
Alma invece ci ha svelato il segreto per arrivare a 95 anni: «io non ho nemici e voglio bene a tutti» ci ha detto con determinazione.
Negli anni siamo andati più volte dagli anziani colpiti dal terremoto, ma ogni volta è unica rispetto alle altre, perché gli anziani che incontriamo, le storie e gli amici rendono i nostri incontri speciali.
Ivana, 84 anni, ha detto a Serena, di 18, che non importa il colore della pelle o la religione, l’importante è volersi bene. Sicuramente noi abbiamo lasciato un segno in queste giornate tristi ma anche loro con queste frasi ci hanno motivato e incoraggiati sempre di più a lavorare per gli altri e per chi ha bisogno. Per questo speriamo di poter tornare presto a trovare questi nostri nuovi amici anziani.

 

Di Aurora Isoldi

Tags:

CONTATTACI

Serve aiuto? Inviaci una email. Ti risponderemo il prima possibile.

Sending

©2019 LG-Design.it a theme from LG-Design

Diffondi la pace

Condividi con i tuoi amici !

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Registrati