I primi arrivi sicuri per profughi dal Corno d’Africa

I primi arrivi sicuri per profughi dal Corno d’Africa

A Fiumicino l’arrivo di 25 persone con i corridoi umanitari di Sant’Egidio

Sono bambini in povertà, giovani che hanno subito torture e donne vittime di violenza

Corridoi umanitari Etiopia Eritrea Sant'Egidio

La mattina del 30 novembre arrivano le prime 25 persone dall’Etiopia con i corridoi umanitari. L’Etiopia è diventato un punto di snodo per le migrazioni dal Corno d’Africa. Sono bimbi in condizioni di povertà, giovani che hanno subito torture e donne vittime di violenza. Le situazioni politiche di alcuni stati africani sono molto gravi: guerre tra etnie locali e dittature disumane che qualcuno dice essere come “carceri a cielo aperto”.

In Italia appena arrivati faranno richiesta di asilo politico. Nel frattempo saranno accolti da famiglie e case messe a disposizione dalla Caritas in Italia e dalla Comunità di Sant’Egidio. I bambini frequenteranno la scuola, a tutti sarà data l’opportunità di imparare l’italiano e gli adulti saranno aiutati a inserirsi nel mondo del lavoro.

Aurora Isoldi

GUARDA IL VIDEO DELL’ARRIVO

Tags:

CONTATTACI

Serve aiuto? Inviaci una email. Ti risponderemo il prima possibile.

Sending

©2017 LG-Design.it a theme from LG-Design

Shares
Share This

Diffondi la pace

Condividi questo articolo con i tuoi amici !

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Registrati