Una giornata con la RAI a Catania

E’ stata una giornata particolare quella di Lunedi 5 Gennaio. La RAI, è venuta a Catania per registrare un servizio sul lavoro dei Giovani per la Pace durante il loro servizio ai più poveri e per raccontare una generazione che, partendo dagli ultimi, ha deciso di cambiare il mondo. Giovani catanesi e nuovi europei insieme, questo ha colpito la truope RAI, che ci ha seguito durante tutta la giornata.

IMG_20150105_162505

Giovani e anziani insieme!!!

Villa Chiara, la casa per per anziani che i Giovani per la Pace frequentano settimanalmente, è stata la prima tappa.

La prima immagine raccontata dalle telecamere, è stata quella del dialogo tra Giuseppe, di 94 anni, e Jonathan e Karamo, due Giovani per la Pace del CARA di Mineo. Tema:la Libia!!! Quella di tanti anni fa, la Libia dove gli italiani stavano bene, la Libia della giovinezza di Giuseppe…ma anche la Libia di oggi, la Libia della sofferenza, della guerra, la Libia raccontata da Karamo e Jonathan, quella della violenza, delle torture, l’inferno raccontato dalle parole dei due Giovani per la Pace di Mineo. Tanta curiosità da parte degli anziani per questo appuntamento inaspettato: “La RAI viene da noi??? E chi ce lo doveva dire!!!!”

Seconda tappa di questa giornata, è stata la preparazione della cena per chi vive per strada. Ogni settimana infatti tanti giovani, liceali e universitari, preparano un pasto per chi non ha casa. Anche qui tanta curiosità da parte di tutti che, tra un panino da preparare e l’altro, hanno risposto alle domande del regista della RAI Lucio.

IMG_20150105_182128

La preparazione della cena per chi vive per strada

 

Tanti gli intervistati, tante domande e tanta curiosità. Perchè così tanti giovani, catanesi e nuovi europei, hanno scelto di vivere, all’interno della propria settimana, una tensione e un’attenzione così particolare per che è più povero ? Perchè chiamiamo i poveri, amici ? Perchè un giovane del Ghana, del Gambia, del Senegal, che vive a Mineo, ha deciso di dedicare parte della propria settimana per servire chi è più povero di lui ?

Queste, alcune delle domande che ci sono state rivolte. Non riportiamo le risposte e vi rimandiamo al servizio che andrà in onda Domenica 11 Gennaio alle ore 10.30 su RAI 1.

Il servizio televisivo è continuato con le riprese della preghiera dei Giovani per la Pace, dove ancora una volta è risuonato il Vangelo di Natale; Gesù nasce nel buio e nel freddo della notte, il buio nella vita e nel cuore di tanti, il buio della  guerra, del terrorismo, della povertà, della solitudine. Ma il Natale è quella luce che illumina quel buio, una luce che dà gioia e che si capisce nel servizio a chi è più povero, nell’essere insieme, cambiando il proprio cuore.

Al termine della preghiera, verso le 20.30 circa, le telecamere hanno ripreso le nostre macchine riempirsi di coperte, té caldo, panini, piumoni. Siamo così partiti per il nostro “giro” lungo le vie della città, dove chi non ha casa ci aspetta per un pasto caldo, una coperta, ma sopratutto per scambiare quattro chiacchiere tra buoni amici. Anche qui tanta curiosità: “E che ci fa qui la RAI con tutto questo freddo!!!”. Freddo!!! Sì, in queste sere fa tanto freddo e portare una coperta e una bevanda calda, fa la differenza per la vita di chi sta per strada. La differenza tra la vita e la morte. Per questo in queste ultime settimane nelle scuole e nelle Facoltà in cui studiamo, abbiamo lanciato una raccolta di coperte, piumoni, sacchi a pelo.

IMG_20150105_175417

Vittorio, dei Giovani per la Pace di Catania

Alle 21.30 circa, la nostra giornata con la RAI volge al termine. E’ stata una giornata particolare, bella, ricca di tanti incontri. Siamo contenti che ciò che viviamo ogni giorno è stato raccontato attraverso le telecamere della RAI, perchè  giovani italiani e nuovi europei  possano scoprire insieme il dono della vecchiaia , per guardare al futuro con speranza insieme agli anziani soli in istituto; perchè si possa vivere l’accoglienza come sogno comune di un mondo da riappacificare, vivendo e lavorando insieme per gli altri; perchè l’amicizia tra chi è giovane e chi vive in strada possa crescere per combattere il freddo della strada e dell’indifferenza.


Tutto questo e molto altro nel servizio che andrà in onda domenica 11 alle ore 10:30 su Rai1. Vi aspettiamo!!!

 

 

Tags:

CONTATTACI

Serve aiuto? Inviaci una email. Ti risponderemo il prima possibile.

Sending

©2017 LG-Design.it a theme from LG-Design

Shares
Share This

Diffondi la pace

Condividi questo articolo con i tuoi amici !

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Registrati