In un mondo diverso: la forza di un sorriso

Scrivo questa volta in una forma assai insolita e molto distante dai noti canoni del giornalismo tradizionale, ma spero ugualmente mantra di riflessione e significato.

Proverò, infatti, a raccontarvi una storia, una favola dei tempi moderni. E, nonostante il mio costume di romanziere, vi assicuro che non ho inventato nulla…
E’ un fatto accadutomi qualche giorno fa in un vagone della metropolitana di Roma:

“Un bimbo, con gli occhiali spessi e dal viso intelligente, era in piedi sul sedile di plastica dura di fronte a me e disegnava col ditino sui vetri appannati. Ogni volta diceva: <<E se disegnassi un…?>> . E così rappresentò il sole ridente, una piccola casa, i fiori dai petali dorati, le nuvole rosa all’orizzonte, l’arcobaleno policromato sullo sfondo.  Quando concluse il disegno, era ormai quasi tutto ricoperto dall’ineluttabile riformarsi della condensa. Il bimbo guardò il lento cancellarsi di ciò che aveva rappresentato, sorrise di un sorriso dolcissimo e tornò a disegnare!”

Tale mi appare la metafora della instancabile creatività nella vita, l’immagine del bambino che sogna un mondo diverso, il desiderio di “fare della propria esistenza come si fa un’opera d’arte”, della fantasia, della voglia di lasciare un segno nel mondo, delle capacità di sorridere per resistere agli urti e di ripartire per migliorarsi, per innovarsi, con la convinzione di non arrendersi mai.
Nella vita, infatti, è necessario anche osare e, per far questo, bisogna entrare in gioco, mettersi in causa, intraprendere un’avventura e non rinserrarsi nel proprio guscio o relegarsi in un isolamento volontario. Chi inizia a lottare, a correre, a impegnarsi, certo, s’imbatterà anche in sconfitte e cadute, ma la sua esistenza sarà autentica, pulsante, colma di atti ed eventi. Questo inizio spesso viene rimandato, facendo scorrere quel tempo prezioso, che è unico ed irreversibile. Chi vive di timore, di paura, di esitazione, vede la sua vita svanire tra le sue stesse mani come polvere inutile e vana.
Si dovrebbe imparare un po’ di più da quel bambino e dal suo sorriso gentile.

 

Leggi anche qui

Tags:

CONTATTACI

Serve aiuto? Inviaci una email. Ti risponderemo il prima possibile.

Sending

©2017 LG-Design.it a theme from LG-Design

Shares
Share This

Diffondi la pace

Condividi questo articolo con i tuoi amici !

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Registrati