LE AUDIZIONI DI “PLAY MUSIC, STOP VIOLENCE”: IDEE, MUSICA, REALTÀ


La musica sembra alleviare il dolore,

sembra motivare il cervello.(Pink Floyd)

Continua il nostro viaggio nel mondo di “Play Music Stop Violence.

La seconda fase si è svolta domenica 14 aprile con le audizioni di ben 13 delle 37 band partecipanti al concorso in uno dei più grandi locali della capitale, l’
Alpheus di Roma, che già negli anni scorsi ha ospitato la finale delle precedenti  edizioni di PMSV.
Dall’ energia dirompente dei “Piano A”, alle atmosfere esotiche della World Music degli “Highway of Time”, sino ai meandri del Pop Punk dei “Dry Skunk”. Dopo le esecuzione di ogni pezzo la giuria, composta da importanti personalità del mondo della musica e non, ha posto varie domande a ciascun gruppo. Emozioni e sentimenti sono sprizzati dal palco. E’ emersa, con forza, la convinzione che attraverso l’energia della musica è possibile far conoscere con chiarezza il sogno di un mondo migliore, libero dalla violenza. Lo sforzo (riuscito) di tutti i partecipanti è stato quello di legare note e parole, in un’armonia non fine a se stessa, ma legata concretamente alla realtà: dalla quotidianità dei nostri gesti alla violenza nuda che i nostri occhi incrociano.
A breve sul blog verranno postate le interviste rilasciate da alcune delle band partecipanti. Ora non possiamo che aspettare il secondo turno di audizioni che si svolgerà domenica 21 aprile, sempre all’ Alpheus, con le altre band, tra cui gli “Aigherai”, i “Radio Aut e i “Redfi eld Street”.

PAOLO MASCI

CONTATTACI

Serve aiuto? Inviaci una email. Ti risponderemo il prima possibile.

Sending

©2017 LG-Design.it a theme from LG-Design

Shares
Share This

Diffondi la pace

Condividi questo articolo con i tuoi amici !

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Registrati